La Famiglia voluta da Dio: per l’AGESCI è una questione educativa.

La Famiglia voluta da Dio:
per l'AGESCI è una questione educativa.Agesci-a-colori-e1436450324718-1024x509.jpg

“Nel percorso sinodale sul tema della famiglia, che il Signore ci ha concesso di realizzare nei due anni scorsi, abbiamo potuto compiere, in spirito e stile di effettiva collegialità, un approfondito discernimento sapienziale, grazie al quale la Chiesa ha – tra l’altro – indicato al mondo che non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione”.

Dopo aver ascoltato queste parole pronunciate qualche giorno fa dal Santo Padre, pensiamo che una Associazione educativa che appartiene alla Chiesa ed in essa si riconosce pienamente, non possa che tacere, in quanto ogni parola detta potrebbe sminuire la potenza e la forza di quel messaggio chiaro ed inequivocabile. 

E' lo stile di una Associazione educativa di 180.000 soci, di cui la stragrande maggioranza è minorenne, che coinvolge migliaia di famiglie. Aderire a manifestazioni di piazza su opzioni legislative in discussione non attiene al nostro specifico educativo, poiché il discernimento necessario per prendervi parte appartiene alla libera ed autonoma determinazione dei singoli associati adulti che, in quanto maturi e formati, se partecipato a titolo personale alla manifestazione di sabato. Peraltro, anche altre associazioni cattoliche nazionali, per gli stessi motivi, hanno maturato identico atteggiamento nei confronti di tale manifestazione.

Ogni manifestazione di pensiero da parte di soci AGESCI, a proposito di tale delicato tema al centro dell’attenzione mediatica, in vista delle votazioni sul provvedimento legislativo a firma della senatrice Cirinnà, in nessun modo impegnano l’Associazione, in quanto esprimono unicamente un parere personale, del quale ciascuno si assume la propria responsabilità. L’utilizzo strumentale e inappropriato dell’uniforme AGESCI non appartiene, peraltro, allo stile ed alla tradizione della nostra Associazione.

Nessun organo associativo, né locale né nazionale, ha espresso pareri o rilasciato interviste su tale questione, in quanto il Magistero della Chiesa e le parole del Santo Padre rappresentano appieno la posizione di tutta la comunità ecclesiale.

Educare “sapienzialmente” le coscienze dei nostri giovani, formare i capi e gli adulti alla vita buona del Vangelo: questo il nostro compito, che come responsabili dell’AGESCI riteniamo in coscienza di garantire a tutti i livelli.

Capo Guida, Capo Scout, Assistente Ecclesiastico Generale e Presidenti del Comitato nazionale Agesci.

HELP … un aiuto per il Clan

  

Siete una coppia sopra i 30 anni e vi piacerebbe aiutarci a organizzare sempre più attività, sempre più divertenti??

Non dovete far altro che partecipare alla serata di presentazione della magnetoterapia!!

Noi vi prepareremo anche un piccolo rinfresco, vi chiediamo solamente di prenotare al più presto!!

Quando: giovedì 19 novembre 2015
A che ora: 20.45
Dove: al teatro di Castell'Alfero

Prenotazioni ai numeri:

Denise 3473279871—Ivano 3487614463—Luca 3425315622

 

Corso Pronto Soccorso

pronto soccorso
Ciao a tutti!
Siamo finalmente riusciti ad organizzare il corso di primo soccorso per capi e clan ma abbiamo pensato di aprirlo anche ai genitori e ai parenti dei ragazzi censiti interessati (il corso è riservato a persone con più di 17 anni). Chi è interessato può prenotare direttamente parlando con i capi entro e non oltre il 5 ottobre (sulla locandina dell'evento troverete il numero di Martina). La prenotazione è obbligatoria.
Il corso si terrà domenica 11 ottobre dalle ore 14.30 alle ore 18.30.
I posti a disposizione sono limitati ad un numero di 25, quindi varrà il principio della precedenza (chi prenota per primo avrà il posto), fino all'esaurimento dei 25 posti disponibili. Il costo del corso è di 20 euro a testa e si terrà presso la sede degli alpini a Callianetto, in via Montechiaro 23.
Vi ringraziamo fin da ora per la partecipazione !
A presto

Pronto Socc.

Pellegrini verso Roma…chiamati da Francesco


I nostri eroi (il clan, i capi squadriglia e qualche guida) son partiti venerdì sera dopo cena, sotto un acquazzone astigiano e un cielo grigio che non presagiva proprio nulla di buono, ma felici e accompagnati dal gruppo di Rivarolo.
Dopo un paio di soste notturne in autogrill affollati di scout  addormentati, e dopo aver (non) dormito, alle sei intravvediamo il cartello ROMA. Finalmente.
 
Alle sei la città è già invasa da mille e mille camicie azzurre, da lupetti legati l'uno all'altro che formano trenini, da vecchi lupi /sorveglianti che controllano di non perdere nessuno, da esploratori, guide, rover e scolte rumorosi., come sempre. Come da tradizione.
 
Alle sei e dieci siamo fuori dal colonnato di San Pietro in attesa che aprano i cancelli della sicurezza. Gli abitanti di Roma ci guardano e si chiudono in casa; scout seduti e coricati ovunque suonano, cantano, berciano e fanno la seconda o la terza colazione. Abbiamo conquistato la città.
 
Alle sette e mezza aprono i metal detector. Dopo una gara per accaparrarsi il posto migliore e mezz'ora di coda, riusciamo a conquistare la piazza e delle sedie in una buonissima posizione! E pure dell'acqua. Scatta la terza colazione. Qualcuno cede, i ragazzi fanno qualche pisolino, per ricaricarsi dopo la notte in bianco.
 
Alle nove inizia la veglia di attesa del Santo Padre. Una veglia di preghiera, di canti, di balli e di tante tante canzoni che cantiamo a squarciagola. Le sappiamo quasi tutte, siamo praticamente pronti per accoglierlo.
Recitiamo la preghiera scritta dai ragazzi per il Papa, ci facciamo due gavettoni per evitare il surriscaldamento dei cervelli, perchè il sole è alto e forte. A Roma, 30 gradi e poche, pochissime nuvole, non un filo di vento.
 
Passano alcuni video della Route Nazionale del 2014, dell'invito dell'associazione a "Fare la Chiesa più bella", di contributi di clan e reparti di tutta Italia che sono venuti in pellegrinaggio a Roma in bicicletta.
 
Poi finalmente arriva il Papa. Tutti corrono verso le transenne a salutarlo, a cantare, a sventolare i fazzolettoni, a tirargli fazzolettoni del proprio gruppo (noi ne abbiamo tirati tre con il nome del nostro gruppo, di cui uno sul guidatore della Papamobile). Ritorniamo ai nostri posti dopo dieci minuti di acclamazione. Sentiamo le sue parole toccanti e dopo aver attenso che il Papa saluti tutti i malati e i ragazzi disabili presenti, usciamo da Piazza san Pietro molto giooisi e soddisfatti, in un mare di camicie azzurre festanti.
 
Iniziamo il nostro piccolo tour culturale per Roma che passa per Castel Sant'Angelo, Piazza Navona, il Pantheon, la fontana di Trevi, il Quirinale, l'altare della Patria, i fori imperiali, la colonna Traiana e finalmente il Colosseo, dove ci stravacchiamo nel parco della Domus Aurea per pisolare, alle sei di sera, cotti da una giornata campale nella città eterna.
 
Aspettiamo il pullman ammirando il Colosseo e facendo la prima cena.
 
Nella visita romana abbiamo anche fatto una puntatina alla nostra sede dell'Agesci, in piazza Pasquale Paoli, di fronte a Castel Sant'Angelo. Per una pura casualità  e fortuna, davanti al portone abbiamo incontrato il presidente del comitato nazionale, Matteo Spanò, che ha permesso ai nostri ragazzi di visitare la "loro casa", la sede dell'Agesci. Un onore e davvero una grande fortuna!
 
 
Siamo ritornati a casa davvero stanchi ma con gli occhi e il cuore pieni di gioia e di immagini di un'associazione fatta da ragazzi, grandi e piccini, chiamati a Roma da un grande messaggio d'Amore. E siamo stati contentissimi di poter portare i nostri colori al Papa, in rappresentanza di tutto il gruppo

Informazioni campo estivo 2015

Cari genitori,
dato che molti di voi erano assenti l'altra sera alla riunione vi comunichiamo le notizie più importanti:
-Luogo del campo: Viola Castello (CN)
-La partenza è Domenica 2 in pullman dalla piazza di Callianetto, vi comunicheremo appena possibile l'orario definitivo
-La fine sarà Domenica 9 e ci troveremo come ogni anno dal branco (a Sale delle Langhe) per il pranzo condiviso
-Ci serviranno le tendine, non compratele se non le avete ma abbiamo bisogno che ci comunichiate se l'avete almeno una settimana prima
-Quota 130€, 110€ per chi ha fratelli in branco o in reparto
-Il furgone del materiale sara caricato sabato 1 (comunicheremo ai ragazzi l'ora)
-Vi raccomandiamo di fare un solo zaino grosso+1 zainetto piccolo e non di più perché si deve camminare per raggiungere il posto del campo
-Tranne che ai capi sq al campo NON servono telefoni cellulari. Oltre che non essere coerente con la scelta scout ai ragazzi viene proibito di usarli durante le attività e in più c'è alta probabilità che si rompano (cosa di cui noi non rispondiamo in alcun modo). Non possiamo obbligarvi a non dare i telefoni ai vostri figli ma ve lo sconsigliamo e saremmo davvero contenti se ci aiutaste a far vivere ai vostri figli il campo al meglio senza distrazioni. Per ogni necessità potete contattare noi. Al fondo vi riportiamo i nostri numeri.
-Siamo molto contenti se volete darci frutta, verdura, uova, marmellate o qualsiasi altro genere alimentare di vostra produzione. Per evitare sprechi e organizzarci con la spesa vi chiediamo solo di comunicarci cosa porterete almeno una settimana prima. Potete portare tutte le cose sabato quando si caricano i furgoni o domenica ala partenza.
-Per quanto riguarda le medicine noi ne abbiamo quindi se volete potete non darle ai vostri figli, se proprio voelte dargli qualcosa dobbiamo sapere esattamaente cosa gli date e per cosa le prendono oppure le potete dare direttamente a noi. 

IN FONDO C'È LA CARTINA PER RAGGIUNGERE IL CAMPO
Vi chiediamo (in particolare a chi non era presente alla riunione) di confermare ad uno di noi via mail/messaggio che avete ricevuto tutte le informazioni così siamo tranquilli.
Per qualsiasi domanda, necessità o nostra dimenticanza siamo a vostra disposizione
A presto
Andrea, Martina e Matteo.

Matteo 392 1960662
Martina 333 3651101
Andrea 331 9075325
Stefano (cambusiere che arriverà martedì 4) 328 4520200

Schermata 2015-07-07 alle 12.25.54 Schermata 2015-07-07 alle 12.26.07 Schermata 2015-07-07 alle 12.22.55 Schermata 2015-07-07 alle 12.23.14

1 2 3 4